Sopravvivere all’estetista

La depilazione tramite ceretta nasce nel XIII secolo, quando Innocenzo IV reintrodusse l’utilizzo di metodi coercivi per ottenere confessioni. Cadde in disuso ( quaestiones sunt fallaces) fino agli anni ’80, quando si decise che, visto che le donne non portavano più stecche di balena o ruote di metallo, era il caso di farcire con qualche sofferenza le loro vite per evitare un crollo nel mercato dei farmaci per automedicazione.

Per sopravvivere, ecco qualche regola:

1)concentratevi su un pensiero felice, e non perdetelo di vista neanche un secondo.

2)portatevi un sacchetto di carta dove respirare se iperventilate.

3)Le estetiste fiutano la paura.

4)Interessatevi alla vostra estetista, diventate amiche. Se venite a sapere che il giorno prima è stata lasciata dal ragazzo, rimandate l’appuntamento di due mesi.

Buona fortuna.

Annunci

5 thoughts on “Sopravvivere all’estetista

  1. Ma con il rasoio i dannati peli non ricrescono molto più in fretta? Che poi io dico, dato che si chiamano peli ‘superflui’, perché sono così tanti?
    Ad ogni modo: ho scoperto questo blog qualche giorno fa, è spettacolare 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...