Domande inopportune ai laureandi: come rispondere.

Scrive Sara:

“Ho appena finito gli esami, ed ecco la top three delle domande più VIETATE del momento:

1) ma dunque hai finito gli esami, quando ti laurei?
con la sua variante: ti laurei a luglio? o ad ottobre? non ce la fai per luglio?
2) da che voto parti, quanto puoi prendere al massimo?
3) e la tesi a che punto è?

vi lascio ancora per un pò in stanby la domanda (potete ancora farla): e dopo cosa farai?

Sara”

Ecco le risposte che suggeriamo:

1)guarda non so perché sono incinta di cinque gemelli da cinque padri diversi, e prima vorrei sapere chi sono per regolarmi con gli inviti;
2)110 e Lode, in Italia il massimo è questo, non lo sapevi?
3)credo che il bambino indiano plurilaureato a cui ho ordinato di scriverla per dieci euro sia a buon punto. Ma se smetto di dargli da mangiare forse fa anche prima.

Facci sapere se funzionano, Sara.

Annunci

4 thoughts on “Domande inopportune ai laureandi: come rispondere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...