Bioritmi e smalti invadenti

Ho scaricato l’applicazione “bioritmi”. Dice che oggi è stata una giornata buona. Visto che è iniziata con un tentativo di denuncia di smarrimento carta d’identità -della quale non ho più notizie- è proseguita con una dei peggiori guai lavorativi in cui io sia capitata da due anni a questa parte, e si sta concludendo con me che lavo pile e pile di piatti, vi chiedo una cosa: poichè l’11 febbraio pare che sarà una pessima giornata, chiamatemi. Vedremo un po’. Cambiando # (tradotto: “cambiando argomento”. L’ho appena inventato. Ehi, guardate, ho un rigurgito adolescenziale!) ho comprato lo smalto “bubble” di Pupa. Quello che, per intenderci, fa sembrare che vi siete mosaicate le unghie con le perline. È davvero grazioso, specie se siete solite comprare l’acetone a galloni e vi piace la sensazione bituminosa sulle unghie. Bisognerebbe sempre, sempre riflettere prima di comprare. Ma non per i soldi: quelli ad un certo punto torneranno. Voglio dire, prima o poi il break even point arriva. Bisogna riflettere su: 1) come lo lavo e lo stiro (se è un vestito); 2) come lo levo (se è un cosmetico). Io, ieri sera, quando ho visto che annegando l’unghia nell’acetone ottenevo il solo risultato di farlo dientare più lucido, ho avuto un mancamento. Più che altro per l’esposizione ai fumi, ma un mancamento era. Mi è passata avanti la timeline facebook del futuro prossimo: intossicazione da acetone, corsa all’ospedale, asportazione dello strato con acqua ragia e ricostituzione dell’unghia in appena undici mesi. Ospite da Barbara D’Urso, avrei raccontato la mia epopea. Sarei stata poi contattata da un brand di make up eco-bio come testimonial. Si è verificata però l’opzione B: sono riuscita a levare lo smalto anche senza l’aiuto di un ferramenta, e questa è una bella cosa. Vi lascio, devo lavare i piatti e cambiare il pannolino ai pesci rossi, che stanno nuotando nelle loro deiezioni. Buona serata!

image

(vi allego una foto del famoso smalto. Lo so, sembra asfalto. Ma sulle prime mi piaceva tanto.)

image

Annunci

2 thoughts on “Bioritmi e smalti invadenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...