5 Motivi per essere ansiosi e vivere felici

Una delle principali ansie di chi è ansioso è essere ansiosi. Gli ansiosi soffrono terribilmente della loro condizione, e hanno molta paura che gli altri se ne accorgano e se ne approfittino. Un ansioso, in effetti, è una miniera d’oro di tempo e attenzione.

Un ansioso, specie se con ascendente “maniaco del controllo“, controllerà se il gas è chiuso al posto tuo. Rileggerà dieci volte il progetto che state facendo insieme perché ha paura che succeda qualcosa di orribile se c’è un errore di battitura. Accetterà qualunque gravoso carico di lavoro perché è terrorizzato dall’idea che qualcosa possa andare storto o che qualcuno pensi che lui è un lavativo senza passione per l’abnegazione.

Gli ansiosi hanno paura di aver sbagliato Facoltà, appartamento, taglio di capelli, piano tariffario, ripiano del frigo in cui mettere le mozzarelle.

Perché gli ansiosi dovrebbero invece essere orgogliosi di esserlo e vivere felici?

  1. Sono una potenza di mercato. A loro sono dedicate app per il controllo del tempo, calendari sempre più sofisticati, farmaci per dormire, generi di conforto, servizi in streaming per il binge watching, Social Network che gli permettono di controllare le vite degli altri. Anche il modello di istruzione superiore favorisce chi è ansioso e ha bisogno del continuo confronto con il prossimo per sapere se la sua vita è nei giusti binari o no. Quindi danno un sacco di lavoro e fanno girare l’economia.
  2. Sono le sentinelle del nostro tempo. Sono gli ansiosi che si riuniscono in associazioni di consumatori e vanno a monitorare se i vostri figli a mensa mangiano fettine di compensato. Dovete essergli grati.
  3. La loro paura è garanzia di stabilità. Non proveranno mai un ribaltone politico o una rivolta sindacale. L’ansioso vero, de core, penserà sempre che è lui a doversi adattare, perché non può tollerare che qualcuno sbagli oltre a lui. Qualche problemuccio potrebbe crearlo l’ansioso al potere, percé quel vizio di controllare ed inquisire e di sentirsi le spalle scoperte potrebbe portarli ad essere un filo incisivi nella repressione armata. Ma è solo grazie agli ansiosi autentici che non sprofondiamo nel caos.
  4. Sono creativi. La loro potenza immaginativa è humus per inesauribili drammoni che si sviluppano in più serie, con personaggi profondi e ben descritti. Il pathos e la reale sofferenza che mettono nell’immaginare intrighi orditi alle loro spalle, tradimenti e crolli di fortune li fanno vivere in un carosello mai noioso.
  5. Faranno carriera. Nessuna persona davvero sana di mente tollererebbe per più di un anno la vita in gran parte degli uffici moderni: mail a qualunque ora, telefonate che hanno sempre la priorità su ciò che si sta svolgendo, scadenze imposte da persone che nella migliore delle ipotesi sanno come ti chiami e a grandi linee cosa fai. Ma ragazzi, gli ansosi più solidi ci vanno a nozze, con questa roba. Un crepitìo di stimoli all’ora e decine e decine di cose che potrebbero andare storte e di cui potrebbero essere incolpati pur non essendo coinvolti. Il paradiso. E il meccanismo di the more you accolli the more you tormenti your prossimo the more you sei importante è la naturale continuazione della felice storia d’amore fra l’ansioso e il suo lavoro. Guardano la mail in ferie, lavorano da malati. Si negano una vita personale pur di essere sicuri che niente intaccherà il loro status. Il semplice trovare una mail a mezzanotte quando avevano avuto il sospetto che ci fosse è il priù prezioso dei “grazie”. C’è la questione che mentre l’ansioso si sbatte gli altri diventano praticamente invalidi perché l’unica responsabilità che gli si chiede è quella vestirsi da soli e salutare sempre, ma nessuno è perfetto.

Buona ansia a tutti!

Annunci

2 thoughts on “5 Motivi per essere ansiosi e vivere felici

  1. Ma questo articolo è semplicemente geniale.
    “E il meccanismo di the more you accolli the more you tormenti your prossimo the more you sei importante è la naturale continuazione della felice storia d’amore fra l’ansioso e il suo lavoro.”
    Leggendo queste tue parole mi ci ritrovo molto. A dire il vero prima di oggi non ero convinta di essere veramente ansiosa. Ora non saprei. E se fossi davvero ansiosa? Oddio che ansia. 🙂

    1. Grazie mille! È davvero bello vedere che siamo un nutrito gruppo di praticanti ansiosi! Che mondo sarebbe senza di noi. Nessuno concluderebbe niente. No?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...